Il cFos Charging Manager offre una gestione del carico indipendente dal produttore , senza costi continui.
È possibile realizzare quasi tutte le dimensioni e la configurazione del sistema.
cFos Charging Manager

cFos Charging Manager - Gestione del carico per la ricarica delle auto elettriche

Il cFos Charging Manager si rivolge ai gestori di parcheggi che devono essere dotati di wallbox per la ricarica delle auto elettriche. L'obiettivo è quello di fornire la massima potenza di ricarica possibile alle singole auto elettriche attraverso la gestione del carico, tenendo conto della potenza totale disponibile, spesso anche senza dover aumentare la potenza dell'allacciamento domestico esistente.

Nota: attualmente stiamo registrando un aumento delle richieste da parte di associazioni di proprietari, condomini e relativi garage/posti auto ad uso comune. Poiché spesso non è chiaro agli interessati quali siano i primi passi da compiere per implementare un sistema di gestione dei carichi, ecco un aiuto alla pianificazione dei garage e un esempio pratico di garage sotterraneo.

Le soluzioni precedenti sono costose e di solito limitate a uno specifico fornitore di EVSE. Un sistema indipendente dal produttore offre la sicurezza dell'investimento.

Il cFos Charging Manager consente di configurare l'infrastruttura di ricarica secondo le proprie esigenze. A tal fine, il cFos Charging Manager supporta una serie di EVSE di diversi produttori attraverso la gestione del carico. Stiamo lavorando costantemente per ampliare l'elenco degli EVSE supportati.

Per pianificare l'infrastruttura di ricarica, occorre innanzitutto selezionare i dispositivi di ricarica desiderati. Per i sistemi di grandi dimensioni, i singoli EVSE dovrebbero essere il meno costosi possibile, in modo che i costi totali rimangano gestibili. Per questo motivo, il Charging Manager di cFos supporta anche modelli a basso costo e rende disponibili altrove le funzionalità mancanti dell'EVSE.

Provate subito il Charging Manager di cFos!

Scaricare cFos Charging Manager - Versione 0.0

Domande e risposte relative a EVSE cFos, Controller di ricarica cFos e Manager di ricarica cFos
scaricare l'App cFos Charging Manager

Scenari

Img Casa unifamiliare con impianto solare

Casa unifamiliare con impianto solare

Wallbox, cFos Charging Manager, contatore intermedio per la misurazione del consumo dell'abitazione, contatore per la misurazione del consumo della wallbox

Un wallbox da 22kW e uno scaldabagno istantaneo andrebbero ad esaurire la potenza dell'allacciamento domestico esistente. Grazie alla gestione del carico, la potenza di ricarica dell'auto viene ridotta quando si fa la doccia o si cucina. Con 2 wallbox, la potenza di ricarica viene distribuita a entrambe le auto. L'energia solare viene utilizzata per caricare le auto durante il giorno.

Img Garage 50 posti auto

Garage 50 posti auto

con wallbox e contatore centrale di trasformazione in un condominio.

Per l'autorizzazione alla ricarica, i lettori RFID sono installati in diversi punti del garage e comunicano con il Charging Manager cFos.

Fatturazione e autenticazione

Le wallbox OCPP e molte altre wallbox sono dotate di contatori elettrici integrati che il Charging Manager cFos è in grado di leggere e fornire i chilowattora consumati per la fatturazione. Con le wallbox più semplici, è possibile installare il proprio contatore e collegarlo al Charging Manager. Il cFos Charging Manager prepara i dati di fatturazione in un registro delle transazioni chiaro. Il cFos Charging Manager parla OCPP, in modo da poter trasmettere i dati di fatturazione anche a un backend di fatturazione esterno.

Le wallbox OCPP sono in genere dotate di un lettore RFID per l'autenticazione. Molti altri modelli sono dotati di un proprio lettore RFID. Per le wallbox senza lettore RFID, è possibile collegare il Charging Manager a un lettore di schede RFID esterno (centrale) o controllare il rilascio della ricarica tramite la nostra interfaccia web o l'app. È possibile anche il funzionamento misto di wallbox con e senza lettori RFID.

Controllo della potenza di carica

Il cFos Charging Manager utilizza la gestione del carico per cercare di distribuire al meglio il carico massimo connesso installato nell'edificio tra le auto elettriche da caricare. In questo modo, può tenere conto della potenza di altre utenze, come pompe di calore, sistemi di ventilazione, ecc. Può anche tenere conto della potenza di generazione degli impianti solari e, se necessario, leggere gli inverter stessi.

Per registrare i consumi (e la generazione), il Charging Manager di cFos supporta una serie di contatori e inverter comuni. È inoltre possibile definire i propri contatori o trasmettere i valori misurati tramite API HTTP.

È possibile assegnare priorità diverse alle singole wallbox. La potenza di carica disponibile viene distribuita prima ai wallbox con priorità più alta e la potenza rimanente viene distribuita ai wallbox con priorità più bassa. Ciò consente di ricaricare rapidamente i veicoli di emergenza, ad esempio, mentre gli utenti in sosta prolungata vengono "riforniti" durante la notte.

Per i veicoli a carica monofase o bifase, il Charging Manager di cFos monitora la simmetria di fase e, se necessario, regola i singoli veicoli in base alla norma VDE-AR-N 4100.

Regole di caricamento

In caso di esigenze particolari che si discostano dalla normale gestione del carico del Charging Manager, è possibile configurare regole di ricarica per utente e per wallbox che determinano la potenza di ricarica in base a determinati criteri. Ciò consente, ad esempio, di configurare determinati orari in cui deve avvenire la ricarica con una certa corrente o di configurare la ricarica solare in eccesso.

Inoltre, la potenza di carica può essere modificata in base a un input di commutazione (o ad altre condizioni), ad esempio se il fornitore di energia segnala determinate tariffe come risultato.

Cosa serve per un'infrastruttura di ricarica

  • Wallbox e cablaggio (LAN, WLAN e/o Modbus)
  • 1 x Kit di gestione della carica in un alloggiamento con guida top-hat per l'installazione in un armadio di controllo o in un PC Windows
  • Contatore intermedio compatibile con Modbus
  • eventualmente adattatore Modbus (adattatore Modbus RTU, RS485)
  • lettori RFID aggiuntivi opzionali

Si raccomanda che il cFos Charging Manager sia collegato a Internet e accessibile dall'"esterno" per scopi di manutenzione.

prezzi del gestore di carica cFos

  • Licenza per ogni punto di ricarica: a partire da 109 euro (IVA esclusa) o 129,71 euro (IVA inclusa)

Listino prezzi dettagliato per il Charging Manager cFos e i kit hardware

Requisiti di sistema

  • Windows 10 o Raspberry Pi 3 o 4.
  • Consigliata: Connessione a Internet per l'impostazione automatica dell'ora, gli aggiornamenti software e l'accesso per la manutenzione remota. In mancanza di una connessione fissa, è possibile utilizzare un router LTE con scheda SIM.

Dettagli per l'operatore di rete

Produttore / TipocFos eMobility / cFos Power Brain 11kW (22kW) o altro produttore
Numero di punti di ricaricaA seconda del numero di EVSE utilizzati, un punto di ricarica per EVSE
Numero di dispositivi di ricarica identiciA seconda del numero di EVSE utilizzati
Potenza massima richiesta dalla rete in kVA11 kVA o 22kVA
Potenza massima di immissione in rete in kVA0 kVA
Campo di controllo della potenza di carica da kVA a kVA6 kVA - 22kVA
Potenza attiva controllabile (sì / no)
Tipo di carica (CA o CC)AC
Corrente alternata o corrente trifaseCA per il collegamento monofase, trifase per il collegamento trifase (controllato dall'apparecchiatura di ricarica dell'auto)

Per saperne di più