Foto cFos Power Brain

controllore di carica cFos
Il controllore EVSE

Il controllore di carica cFos è un controllore da installare in un EVSE per la ricarica di auto elettriche secondo la norma IEC 62196 (tipo 2). A tal fine, il controllore di carica cFos monitora i segnali "Charge Pilot" (CP) e "Proximity Pilot" (PP) del cavo di collegamento all'EVSE. Un resistore nel cavo segnala la corrente di carica massima per la quale il cavo è progettato tramite PP. Il CP viene utilizzato per rilevare l'auto, monitorare i cortocircuiti e segnalare la corrente di carica massima tramite PWM.

Il controllore di carica cFos ha i seguenti componenti:

  • relè a 230 V per la commutazione di un contattore trifase che rilascia la corrente di carica
  • collegamento opzionale di un sensore di corrente residua CC di Western Automation
  • Interfaccia RS 485
  • Interfaccia I2C per il collegamento di display e lettori RFID (1)
  • 2 ingressi S0, a potenziale zero (2)
  • Pinheader GPIO con numerosi ingressi e uscite analogici e digitali
  • alimentazione integrata a 230V
Schemi dei connettori di ingresso/uscita del controller di carica cFos
Schemi dei connettori di ingresso/uscita del controller di carica cFos

Il cuore del controllore di carica cFos è un ESP32 di Espressif Systems. Con l'aiuto di questo potente microcontrollore, il controllore di carica cFos è in grado di parlare i seguenti protocolli di comunicazione:

  • WiFi 802.11 b/g/n, incluso stack TCP/IP completo
  • OCPP 1.5 e OCPP 1.6 (SOAP e JSON), sia client che backend
  • HTTP 1.1
  • Modbus TCP e RTU

È quindi possibile utilizzare cFos Power Brain Controller per costruire un EVSE che parla OCPP e Modbus allo stesso tempo e può anche essere controllato tramite un'API HTTP. Tali EVSE possono essere facilmente collegati in rete tramite WiFi

Il controllore di ricarica cFos può leggere i contatori tramite Modbus, ad esempio l'ABB B23 112-100 (ma anche altri in base alle vostre esigenze) o fino a due contatori S0 tramite gli ingressi S0. In questo modo è possibile dotare l'EVSE di un contatore intermedio a scopo di fatturazione e, allo stesso tempo, leggere altri contatori di utenze o generatori (impianto solare).

Naturalmente il nostro EVSE utilizza il controller di ricarica cFos.

Domande e risposte relative a EVSE cFos, Controller di ricarica cFos e Manager di ricarica cFos

Altre caratteristiche

  • Funzionamento simultaneo come punto di accesso e come stazione WiFi (cioè con accesso al router WLAN locale)
  • Aggiornamento del firmware tramite WLAN
  • Proxy Modbus RTU/TCP
  • Funzionamento come manager di ricarica.
    Funzionalità complete, come il Charging Manager cFos.
    È possibile controllare almeno 10 EVSE aggiuntivi.
  • Punto di accesso WLAN integrato
  • Collegamento del display e del lettore RFID (1)

(1) Solo per i dispositivi supportati dal controller di ricarica cFos, ovvero solo per i controller installati in gran numero negli EVSE dei partner OEM. Per l'EVSE cFos Power Brain, si applica solo il rispettivo campo di applicazione delle apparecchiature ivi descritto.
(2) Gli ingressi possono essere controllati a potenziale zero. Tensione da circa 3,3V a 24V. Il controllore di carica cFos può fornire opzionalmente una tensione di 12V.

Documentazione

Dichiarazione di conformità UE

Scarica la dichiarazione di conformità UE (JPG) per il controllore di carica cFos

Numero di registrazione WEEE secondo la direttiva sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche (ElektroG): DE 30077948